Vite oltre confine

È un esperienza didattica iniziata nel 2006, nata da un progetto educativo del CET Bagnone (Centro Educativo Territoriale) e del Museo Archivio della Memoria e realizzato dagli alunni della scuola media di Bagnone, (Istituto comprensivo “F. T. Baracchini”di Villafranca in Lunigiana), con la mediazione didattica delle docenti Rita Tonelli, Milena Federici e Miriam Pallatroni . La ricerca ha visto l’azione diretta degli alunni che hanno intervistato persone del territorio coinvolte nel processo migratorio del dopoguerra: gli uomini verso le miniere del Belgio, le donne verso la Svizzera, prevalentemente impiegate nei lavori agricoli o come cameriere . Il progetto ha contemplato una visita ed alcune lezioni propedeutiche sul fenomeno migratorio presso il Museo Regionale dell’Emigrazione di Lusuolo e la realizzazione, entro la scuola, di un filmato multimediale dal titolo Vite oltre confine, che contiene, oltre alle interviste dei ragazzi con soggetti migranti dalla Lunigiana, anche le impressioni ricavate dagli alunni, le loro considerazioni sugli eventi del passato, la loro rilettura degli avvenimenti alla luce delle migrazioni dell’oggi che vedono le parti rovesciate: anche in Lunigiana oggi si assiste all’immigrazione di una molteplicità di soggetti provenienti altre etnie, di religioni diverse, che pongono con forza il tema della diversità, dei diritti, della necessità di trovare un equilibrio di convivenza. Gli alunni nel 2007 hanno lavorato alla seconda annualità del progetto, approfondendo i temi della diversità in una società multiculturale, analizzando comportamenti che, nel rispecchiarsi delle immigrazioni dell’oggi con il recente nostro passato di emigranti, hanno permesso di elaborare materiali interessanti, composti in testi, che il Gruppo Eliogabalo ha interpretato con abile regia, realizzando un secondo video (di prossima presentazione), contenente la performance teatrale dei ragazzi, che si sono calati nei problemi e nei personaggi conosciuti con la lente d’ingrandimento della loro sensibilità, calcando le scene del Teatro Quartieri di Bagnone.

Visualizza i video del progetto -->

 
Questo progetto è stato finanziato dall’Unione Europea attraverso l’ I.C. LEADER PLUS
 
2007 Comune di Bagnone - Informativa sul copyright dei contenuti - CREDITS